Perfetto per il retrofit: il rivelatore di presenza ottico thePixa KNX ora anche con tensione ausiliaria 24 V DC

(Haigerloch, 1 settembre 2022) Il rilevatore ottico di presenza thePixa KNX di Theben è ora disponibile non solo a 230 V ma anche con alimentazione a 24 V ed è quindi adatto anche per l'installazione successiva. L'ambito funzionale e i valori aggiunti rispetto ai tradizionali rilevatori di presenza KNX rimangono invariati. 

Nella variante a 24 V è possibile collegare una tensione ausiliaria compresa tra 20 V CC e 35 V CC. Ciò significa che, se necessario, è possibile utilizzare anche la tensione ausiliaria dell'alimentatore KNX (30 V CC). Utilizzando i fili bianchi/gialli del cavo bus KNX, non è necessario installare una linea separata. Ciò significa che un rilevatore di presenza KNX convenzionale può essere sostituito da thePixa senza dover installare una linea separata. Ciò consente tempi di installazione ridotti e costi contenuti. Pertanto, thePixa KNX 24V offre una base ottimale per il retrofitting. Grazie alle varianti di colore in nero, bianco o in tinta speciale, il thePixa si adatta in modo versatile a qualsiasi arredamento.   

Registrazione conforme a GDPR con valore aggiunto visibile
thePixa KNX rileva il numero di persone presenti in una stanza e la loro esatta posizione. La tecnologia di registrazione è conforme al GDPR (approvato da DEKRA). Il risultato viene visualizzato in una mappa di calore e può essere richiamato con le statistiche di occupazione nell'appPixa Plug. Le informazioni attivano azioni predefinite nel sistema di controllo dell'edificio, come l'aumento della ventilazione in una sala riunioni completamente occupata. L'area registrata può essere suddivisa in un massimo di 6 zone. Ciò consente un controllo preciso dell'illuminazione in ambienti di grandi dimensioni ed evita commutazioni errate.
thePixa offre così un valore aggiunto sostenibile per le operazioni edilizie, compresa una gestione efficiente della condivisione delle scrivanie negli uffici open-space: Quali postazioni di lavoro vengono utilizzate più spesso e quali meno? Come ottimizzare l'uso dello spazio e la suddivisione delle diverse aree funzionali? Su questa base, è possibile ridurre anche i costi operativi ed energetici dell'edificio. Inoltre, i costi di installazione, spesso elevati dopo una conversione o una ristrutturazione dei locali, vengono eliminati, poiché le zone all'interno dell'area di copertura possono essere semplicemente ricreate nell'app.

(2.353 Personaggi)

Scarica il testo e le immagini